Tre proposte per ripartire dai giovani

Se ancora non lo avete fatto, consiglio di leggere il significativo rapporto redatto da Stefano Micelli, Marco Simoni e Irene Tinagli intitolato “Giovani, al lavoro!”, ovvero le proposte di Italia Futura per l’occupazione giovanile (cliccando qui potete scaricare la sintesi del documento).

Come limpidamente è spiegato, il “tema della disoccupazione giovanile […] è legato alla debolissima dinamica della crescita del nostro paese che, negli ultimi dieci anni, ha fatto registrare il più basso tasso di crescita al mondo. La mancanza di politiche orientate alla crescita economica e il pesante fardello del debito pubblico pesano soprattutto sulle giovani generazioni”.

Condivido in pieno le tre proposte, che ripropongo sinteticamente:

  1. Riduzione della pressione fiscale. E’ necessario che lo Stato inizi a chiedere meno risorse ai suoi cittadini e allo stesso tempo pretenda che quanto chiesto venga corrisposto.
  2. Accesso al credito (dando maggiori garanzie se l’imprenditore o la maggioranza dei titolari ha meno di 34 anni) e semplificazione fiscale (attraverso la completa esenzione dagli oneri fiscali per le nuove imprese in cui i titolari abbiano meno di 34 anni).
  3. Diminuzione della disoccupazione intellettuale attraverso l’aumento drastico delle borse di studio.

Se volete approfondire, basta leggere il rapporto completo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...