Eccomi

Non c’è nulla di più difficile che parlare di sé, ma al riguardo mi piace sempre ricordare le parole di mio nonno che mi diceva “se qualcuno ti chiede chi sei o che mestiere fai tu vola basso e ricorda che chi si loda si imbroda”. E poi mi viene in mente anche una delle frasi celebri di uno dei miei registi preferiti, Nanni Moretti: “le parole sono importanti”. E poi se continuo di questo passo farò soltanto un elenco di altre frasi celebri…

Però le parole sono davvero importanti e allora ho pensato di indicarne qualcuna che mi rappresenta: trasparenza, ad esempio. Mi piace pensare di essere una persona trasparente e se c’è una cosa che ho capito sia fondamentale sul lavoro e nella vita di tutti i giorni è proprio la trasparenza. Poi ho capito quanto sia difficile esserlo, perchè trasparenza fa rima con sincerità. Non ricordo dove ho letto che noi diciamo in media quasi dieci bugie al giorno: non se se sia vero, ma so che è possibile. Mi piacerebbe un giorno battere ogni record di sincerità.

E poi ci sono altre due parole magiche: buon senso. Se sapete dove si acquista ditemelo. Cosa sia con esattezza ancora non lo so, ma prendo a prestito una definizione di Cartesio, che diceva che “il buon senso è la cosa meglio distribuita al mondo. Ciascuno infatti pensa di esserne così ben provvisto che anche coloro che di tutte le altre cose non si contentano mai, di questa sono soliti non volerne più di quanto ne hanno.”